Il linguaggio d’un alto lignaggio

di Maurizio De Cicco

Il linguaggio d’un alto lignaggio

Novembre 16, 2021 Poesia 8

 

Una bella e particolare immagine pubblicata in un post di facebook ha ispirato il seguente componimento decasillabo.

 

Il linguaggio d’un alto lignaggio

 

Uno squarcio nel cielo notturno,

una stella cadente trafigge

quelle nubi segnanti un cammino.

Sulla riva del mare una fata

sotto forma di bimba osservante,

quella stella con coda brillante,

la bacchetta tenuta alla destra.

Sembra guardi fuor d’una finestra,

in quel blu luminoso sull’acqua

che riflette la luce celeste

e la stella cadente splendente.

Ella osserva e non dice parola

ma nel cuore si sente vibrare

come sposa davanti all’altare.

Una lacrima scende dagl’occhi

aumentando quell’acqua salata.

E la stella ch’è sulla bacchetta

d’improvviso si mette a brillare

accrescendo la luce riflessa

della notte passata sul mare.

Sullo sfondo si notan le stelle

affacciate nel cielo infinito

con disegni ordinati e fulgenti,

indicare nei cuor delle genti

il linguaggio d’un alto lignaggio,

rivelante con arte segreta

un Divino potente messaggio.

 

Firenze, 9/11/2021 ore 18.00

 

Immagine: Endmion

https://www.tumbral.com/tag/endmion

 

 

https://www.pluriversumedizioni.it/

 

8 risposte

  1. Eliabetta Gasparri ha detto:

    Dolcissima, quasi commovente! Complimenti Maurizio

  2. Lorenza ha detto:

    Questa poesia mi dà ancora un briciolo di speranza per questo futuro sempre così incerto ❤️

  3. Maura ha detto:

    Toccante. Bellissima. Grazie Maurizio

  4. Eleonora ha detto:

    Che bella,
    Commovente, grazie !

    • Grazie mille!! L’effetto dei versi è dato dal ritmo, cioè la posizione degli accenti ritmici. Le altre due leggi sono: il numero delle sillabe e la rima quando c’è. In questo caso ogni verso è composto da dieci sillabe, cioè decasillabo. Sono contento che ti sia piaciuta. Un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *