Quando parli del Palio di Siena

di Maurizio De Cicco

Quando parli del Palio di Siena

Novembre 10, 2021 Poesia 2

Nuovo tributo in decasillabo per la Città dedicata alla Vergine Madre.

 

Quando parli del Palio di Siena

 

Fine Palio, si lascia la Piazza,

la Contrada vincente festeggia

tutte l’altre inghiottono l’amaro

di tremenda cocente disfatta.

Chissà quando potranno provare

a tentare di vincere il Cencio.

La sconfitta non lascia speranza,

soprattutto se ha vinto il rivale

l’amarezza diventa “la purga”.

Non comprendi se non sei senese

e nemmeno potresti capirlo

non è facile neppure a dirlo,

è qualcosa che nasce dal cuore

non c’è verso poterlo chiarire.

Non si tifa per una Contrada,

non esiste la consolazione,

ci sta solo se all’ultima curva

la nemica che in testa conduce

vien passata sul filo di lana

e da prima diventa seconda.

La Città che sbandiera nel Campo

con la folla diretta nel Duomo

son cornice d’un quadro d’autore

che i senesi portano nel cuore.

Quando parli del Palio di Siena

non distingui Città da Carriera.

Quel minuto con trenta secondi

fanno parte degl’anni d’attesa,

d’un travaglio vissuto e profondo

che di Siena qual fulcro del Chianti

fanno un luogo ch’è unico nel mondo.

 

Firenze, 1/11/2021 ore 23.32

 

 

Immagine: Gabriele Forti

https://www.gabrieleforti.it/

 

 

https://www.pluriversumedizioni.it/

 

2 risposte

  1. Maura ha detto:

    Colonna sonora della cosa più bella che c è nella mia città. Sperando di tornare presto a viverla, grazie Maurizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *